fbpx

Emozioni | Concorso “Talent for dance” di Nichelino, la nuova sfida per gli allievi di Primo Passo

Domenica, 18 febbraio, arriva la prima sfida dell' anno 2024, per le nostre ballerine, dalla più piccola alla più grande. Dopo tutto il lavoro svolto sono pronte a partecipare a nuovi concorsi e spettacoli. Per la prima volta parteciperanno ad un concorso anche le bambine del corso Danza classica principianti ( 8-10 anni), della Scuola di Danza e Arte Primo Passo, con la coreografia: "Bambole Tirolesi".

Read More

Dona il tuo 5XMILLE all’Associazione Primo Passo | Non costa nulla

Anche quest’anno puoi aiutarci con un semplice gesto. A te non costa nulla, ma aiuta molto la nostra associazione!  Dona il tuo 5XMILLE alla nostra associazione Primo Passo ed invita i tuoi amici a fare lo stesso.

Devolvere il tuo 5XMILLE  dimostra che sei tu a gestire i tuoi soldi ed agendo tale, decidi tu come verranno distribuite le tue tasse obbligatorie. 
E’ molto importante per noi che tu trasmetta questa possibilità e convinca i tuoi amici o familiari a donare il loro 5XMILLE verso l’ASD Primo Passo, altrimenti il sistema lo fa al posto tuo, devolvendo il tuo contributo obbligatorio allo stato o ad altre organizzazioni non profit.

Se non desideri che i tuoi soldi arrivino ad un’associazione che non conosci, devolvi per l’associazione della quale fai parte! 

Con il tuo semplice gesto, riuscirai a contribuireinsieme a noi – a sostenere attività fondamentali per la formazione dei nostri bambini e giovani nel mondo della danza e dello sport, creando così un futuro ricco di valori.


COME DONARE IL TUO 5X1000

La procedura è semplice e non ti costa nulla! 

  1. Firma la dichiarazione dei redditi (CUD, 730 o Modello Unico) nell’apposito spazio (“sostegno alle associazioni sportive dilettantistiche riconosciute ai fini sportivi dal CONI a norma di legge che svolgono una rilevante attività di interesse sociale”);
  1. Sotto la firma, nello spazio “codice fiscale del beneficiario” inserisci il codice fiscale dell’Associazione Primo Passo: 97814410011.

 Fiduciosi del tuo sostegno, continueremo il nostro impegno per la crescita artistica dei nostri allievi, convinti che l’arte possa migliorare le società!

Un caro saluto, Iurie Raileanu
Presidente ASD Primo Passo

Sofia Zaynetdinova, sull’importanza della danza di carattere nel repertorio della Scuola Primo Passo

“L’educazione dell’artista del balletto assomiglia ad una fiaba di un giovane principe, istruito dai suoi saggi maestri in tutte le scienze ai limiti della sapienza umana. Questi maestri, però, dimenticano di insegnare al futuro re la lingua del suo stesso popolo”.  Igor Moiseyev, Il balletto e la realtà quotidiana, 1952 

Prendendo spunto dalle parole del grande ballerino emerge l’importanza di studiare la danza di carattere, essendo lo stile di danza che racchiude in sé il carattere di un popolo, le sue peculiarità, aiutando il ballerino a comprendere determinati movimenti specifici dei paesi dai quali proviene una certa danza.

Il repertorio della scuola di danza popolare Gruppo Vatra 

La Scuola di Danza Primo Passo, tramite la sezione Gruppo Vatra, propone diversi stili di danze tradizionali come danza slava, armena, russa, rumena, italiana, spagnola, tedesca, ucraina, danza egiziana, danza irlandese ed altre ancora.

“Questo, oltre alla vasta formazione degli allievi, offre anche la possibilità di viaggiare nel mondo a passi di danza, arricchendo il repertorio, ed anche la cultura del ballerino che sceglie i nostri corsi”, ha detto la maestra Sofia Zaynetidinova.

Avendo raggiunto la cifra di  oltre 160 allievi, a partire dai 4 anni di età, Scuola di Danza e Arte Primo Passo è una scuola dove i giovani possono aspirare ad una carriera nel mondo della danza attraverso il variegato programma di corsi che vanno dalla danza popolare al balletto, dalla danza di carattere a quella contemporanea.

“La danza classica è sempre alla base di tutto, però è anche quella parte della danza che richiede più impegno. Quindi, la danza di carattere, che prende spunto dalla danza popolare (ma che alla base ha la danza classica), possiamo dire che è più dolce ed è  così riusciamo che riusciamo ad avvicinare anche i bambini alla danza classica. Si chiama danza di carattere perché comprende nel suo stile il carattere del popolo, e quindi porta in sé  le caratteristiche di quel popolo, il colore, ed anche le sue particolarità”, ci spiega la maestra Sofia Zaynetdinova. 

Ed è sempre la danza di carattere che corregge la postura dei ballerini nella danza popolare, sottolinea la maestra Sofia Zaynetdinova. “Diciamo che la danza popolare è quella che si balla nelle piazze, che può ballare davvero qualunque persona. Invece, la danza di carattere è già più elaborata, dà più eleganza ed una  presenza scenica migliore al ballerino. I suoi vantaggi sono l’eleganza,  il senso di accademia e di disciplina”,  completa la maestra Sofia Zaynetdinova. 

E sempre secondo il parere della maestra Sofia Zaynetinova, la danza di carattere è bella ed è importante nel mondo artistico perchè conquista tramite la sua musica, tramite i suoi movimenti graziosi, ma anche grazie ai costumi che continuano ad attrarre gli spettatori, incuriosendoli, e stimolando la loro attenzione, arricchendo il cuore del ballerino così come  il mondo dell’arte della danza.

L’Alimentazione nella danza

L’attività sportiva e nello specifico la danza in qualunque sua forma, è impegnativa dal punto di vista fisico, nella preparazione, nell’allenamento e nell’esibizione, e può essere utilmente effettuata sin dalla giovane età ed essere praticata per una vita intera. 

Read More

Il vicepresidente dell’A.S.D. Primo Passo di Torino, Marcelin Enascut, vince la Mezza Maratona di Ciriè, nella categoria 45 anni

Enascut Marcelin, il vicepresidente Dell’Associazione Sportiva Primo Passo di Torino, ha ottenuto un risultato speciale domenica 12.03.2023 à Ciriè, nella gara competitiva regionale „La 21 di Primavera”, 21 kilometri, nella categoria 45 anni.

Grande gioia alla Scuola di Danza e Arte Primo Passo di Torino.

Il vicepresidente dell’associazione ha portato allori dopo aver percorso 21 chilometri, nella gara “La 21 di primavera”, in appena 1 ora e 21 minuti.

Marcelin si sta assiduamente preparando per la competizione “Milano Marathon” del 2 aprile 2023.

La redazione della Rivista IR gli augurano tanto successo!